Crea sito

 

 

 

 

 

 


 

E un astronomo disse:
Maestro, parlaci del Tempo.

E lui rispose:
Vorreste misurare il tempo, l'incommensurabile e l'immenso.
Vorreste regolare il vostro comportamento e dirigere il corso del vostro spirito secondo le ore e le stagioni.
Del tempo vorreste fare un fiume per sostate presso la sua riva e guardarlo fluire.

Ma l'eterno che in voi sa che la vita senza tempo
E sa che l'oggi non che il ricordo di ieri, e il domani il sogno di oggi.
E ci che in voi canto e contemplazione dimora quieto
Entro i confini di quel primo attimo in cui le stelle furono disseminate nello spazio.
Chi di voi non sente che la sua forza d'amore sconfinata?
E chi non sente che questo autentico amore, bench sconfinato, racchiuso nel centro del proprio essere,
E non passa da pensiero d'amore a pensiero d'amore, n da atto d'amore ad atto d'amore?
E non forse il tempo, cos come l'amore, indiviso e immoto?

Ma se col pensiero volete misurare il tempo in stagioni, fate che ogni stagione racchiuda tutte le altre,
E che il presente abbracci il passato con il ricordo, e il futuro con l'attesa.

Kahlil Gibran 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SE ASCOLTO L'ORA

Se ascolto l'ora che il tempo rintocca
e vedo il giorno affondar nella tenebra,
se la violetta illanguidita scorgo
e ricci neri che imbianca l'argento,
se spogli vedo gli alberi giganti
riparo al gregge un d nella calura;
e il verde dell'estate stretto in fasci
recato sulla bara, irto e canuto:
penso alla tua bellezza, che tu pure
ti sperderai fra i saccheggi del tempo
se cosa dolce e bella si consuma
e muore come accanto altre le crescono.
Alla falce del tempo non hai sfida
se non nei figli, quando ti rapisce.

William Shakespeare

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I colori del cuore 2012 - Tutti i diritti riservati
Questo sito non fa uso di cookies di profilazione per i quali richiesto il consenso del navigatore come meglio specificato nella pagina del garante della
privacy